lunedì 26 marzo 2012

Rimedi Naturali per guarire

Contro la TOSSE e il RAFFREDDORE


Medicinali? No, grazie!!

In questi ultimi mesi, tanti colpiti da tosse e raffreddore, mi hanno chiesto dei "rimedi naturali" ed ho pensato di mettere a disposizione quello che ho imparato.
Intanto non è male consultare il proprio medico per un parere professionale. Io lo consulto per comunicargli i sintomi. Poi se lui mi conferma "influenza", "raffreddore" ed altri malanni stagionali, allora provo con qualche cura naturale. Sono sempre stata avversa alla somministrazione delle medicine tradizionali (per di più che ho una sorella erborista!) e tranne casi rarissimi di dolori acuti e febbre molto alta (oltre 39°) in cui ho ritenuto opportuno ripiegare sulla medicina tradizionale, in tutti gli altri casi provo con rimedi naturali.

Intanto vediamo cosa è la TOSSE. La tosse è generalmente causata da una infiammazione della laringe e della faringe. Più in particolare riguarda una ostruzione delle vie respiratorie dovuto anche ad abitudini alimentari non corrette. E' più frequente d'inverno perchè è la stagione in cui mangiamo più alimenti che "generano" catarro (ad esempio, pane, carne e zuccheri). La tosse, più semplicemente, è un au­tomatico meccanismo di difesa del corpo che si mette in funzione quando qualche cosa non va all’interno dell’albero respiratorio. Non è, quindi, una malattia e il più delle volte non è provocata da cause gravi. Perciò non andrebbe trattata appena insorge.

Iniziamo a vedere cosa mangiare perchè una corretta alimentazione è alla base di ogni cura. Bere tanto succo di arancia e acqua. Per i primi giorni in cui si manifesta il sintomo, consumare molta frutta fresca (circa 2-3 giorni). Prediligere, in seguito, i cereali e vegetali non cotti completamente. Sarebbero da evitare caffè, carne, zucchero, bibite gassate.

Ora passiamo in rassegna tutte le possibili cure e rimedi naturali contro questo fastidiosissimo sintomo!

Le barbabietole rosse sono un fantastico rimedio contro la tosse.
Mia madre, quando ero piccola, ne acquistava un paio, le svuotava al centro e le riempiva di zucchero. In breve tempo si formava uno sciroppo viola molto gustoso. Ne prendevo anche due cucchiai per volta. Quando finisce il succo, bisogna aggiungere altro zucchero per produrne altro. Consumare fino alla scomprasa dei sintomi.

Il miele (meglio se sciolto in una tazza di latte caldo) è il rimedio naturale per eccellenza. Ha forti proprietà emollienti e addolcenti con una azione antibatterica molto elevata.

Un cucchiaio di miele prima di andare a dormire mette a tacere i sintomi della tosse meglio di quanto possano fare i farmaci. La scienza ha anche dimostrato che il miele, soprattutto nei bambini che hanno mal di gola, tosse e naso che cola, funziona meglio dei cosiddetti se­dativi per la tosse.
E non solo: il miele ha anche un effetto più persistente, nel senso che dura di più. Se as­sunto per alcune notti di seguito, quando tosse e raffreddore du­rano a lungo, la sua efficacia cre­sce anziché diminuire, come succede invece per il farmaco. Inoltre, il miele migliora la qualità del sonno. Ma c’è una precau­zione da non sottovalutare: non va dato ai bambini che non hanno raggiunto l’anno di età perché può contenere tossine che un or­ganismo così piccolo potrebbe non tollerare.
L'uva è uno dei rimedi naturali più efficaci per curare la tosse.
L'uva è un ottimo mucolitico, e può dare risultati efficienti anche in un paio di giorni. Prendere una tazza di succo di uva con un cucchiaio di miele

La cipolla cruda (per chi riesce a mangiarla!) è un altro rimedio naturale contro la tosse.
Tagliate a pezzetti la cipolla e poi estrarre il succo. Unite un cucchiaio di succo di cipolla ad un cucchiaio di miele e lasciate riposare per 4-5 ore. Si prende due volte al giorno.

I chiodi di garofano, sono un rimedio sottovalutato ma veramente molto utile non solo contro la tosse e il raffreddore.
Si può preparare un tè oppure inalare i vapori provocati dall'acqua bollente (suffimigi).
Vorrei spendere qualche parola in più sui chiodi di garofano perchè sono una miniera di sostanze e proprietà generalmente non conosciute.
I chiodi di garofano contengono: eugenolo (analgesico e antisettico), quercetina (stimola il sistema immunitario), canferolo (anti-invecchiamento cellulare), salicilati (Aspirina naturale vegetale), polifenoli (proteggono l'organismo dai radicali liberi), flavonoidi (antiossidanti), fitosteroli (colesterolo buono), calcio, ferro, vitamina E, B3 e B6.
Hanno quindi azione analgesica, contro tosse e raffreddore, contro dolori ossei e muscolari, disinfettante intestinale sistemico, antinfiammatoria, anti candida, antipiretica, antiossidante (contro i radicali liberi dell'ossigeno).

Tè ai chiodi di garofano

Ingredienti per 4 persone:
6 tazze di acqua
2 tazze di latte
½ tazza di miele
6 chiodi di garofano
4 cucchiai di tè verde
Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione.
Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene.
Unite i chiodi di garofano e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco.
Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè.
Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate.

Suffumigi ai chiodi di garofano:
Un rimedio antico e naturale per combattere i sintomi del raffreddore e il catarro.
Alleviare i sintomi del raffreddore, liberare le vie aeree superiori, fluidificare le secrezioni mucose con i metodi naturali.
Mettere a bollire in una pentola d’acqua:
1 cucchiaio di bicarbonato
1 stecca di cannella sbriciolata
7/ 8 chiodi di garofano
scorza di limone tagliata a dadini.
Utilizzo: Inalare per 15 minuti i vapori avendo cura di coprire la testa con un asciugamano.
L'anice ha la proprietà di "rompere" la tosse. Anche in questo caso, come per i chiodi di garofano possiamo preparare un tè.

Tra gli infusi che possiamo preparare contro la tosse c'è una  ricettina (tutte le erbe menzionate nelle ricette si possono acquistare in Erboristeria):

Infuso all'Angelica (contro la tosse secca)

2 gr di radici di angelica
100 ml di acqua
Preparare un infuso e lasciare in posa per circa 10 minuti. Filtrare e consumare 2-3 bicchierini da liquore al giorno.


Anche la  cannella che è ricavata dalla scorza del Cinnamonum zeylanicum ed è venduta in forma di piccoli tubi è molto utile contro la tosse. Quella in polvere non va bene perchè può essere sofisticata con la Cassia.

Decott
o di cannella e chiodi di garofano
5 gr Cannella                    
2 chiodi di garofano
buccie di limoni non trattati
miele        
200 ml d'acqua
Far bollire per 2-3 minuti una scorza di cannella, 2 chiodi di garofano, 2-3 bucce di limone eliminando la parte bianca, lasciare riposare per 30 minuti, addolcire con miele e mezzo limone spremuto. Bere molto caldo, magari corretto con cognac.

Buona guarigione a tutti!
Porzia.

Foto e testi appartengono ai legittimi proprietari