Perchè questo blog

Chi sono e perchè questo BLOG....

Ho iniziato piantando qualche aromatica sulla veranda della cucina... Pianticelle già nate, acquistate dal vivaio, solo da trapiantare e curare: basilico, menta, timo... Ho imparato ad "ascoltare" le loro esigenze... a capire le loro necessità... ed in breve tempo mi sono trovata una "giungla" di piante da esterni e interni che mi impiega circa 1 ora buona per annaffiarle tutte (d'estate ovviamente!).
Poi ho scoperto il piacere di fare il pane in casa... Certo le prime volte, cercando di ricordare a memoria gli ingredienti e le dosi... usciva qualcosa di lontanamente somigliante ad un pezzo di pane... Ma con la costanza e la pazienza in breve tempo ho cominciato a specializzarmi e ad arricchire il mio pane con noci, olive, origano...
Pian piano ho iniziato a riscoprire le piante spontanee che la Natura ci regala ed i loro colori, profumi e sapori... Ho avuto anche la fortuna di accostare mia nonna (da bambina) nella ricerca e raccolta delle erbe spontanee come la rucola, la portulaca, il tarassaco, l'ortica, e tantissime altre ancora (che in Puglia crescono abbastanza rigogliose). Ho imparato a raccogliere funghi commestibili nei boschi e riconoscere i fiori che si possono mangiare...
Il mare... il cielo... i prati verdi... sono il dono più grande che avessimo mai potuto ricevere da un Padre che "nutre gli uccelli del cielo e veste i fiori nei campi..."
Ad un certo punto mi sono chiesta se io stavo facendo veramente qualcosa per rispettare e salvaguardare l'ambiente in cui vivo e per garantire ai nostri figli gli stessi piaceri che io ho avuto da bambina...
... Ho iniziato ad esaminare tutti i prodotti ed i loro contenuti. Ho iniziato ad informarmi, grazie anche ai miei studi al CTF (Chimica e tecnologie farmaceutiche) ho potuto anche capire meglio le reazioni che molti prodotti avranno a lungo termine sulla nostra pelle ma sopratutto sulla pelle e sulla vita dei nostri figli... Quanti veleni ci circondano... ci spalmiamo sulla pelle... ingeriamo... e facciamo ingerire... Ho iniziato a cercare e promuovere tutte quelle aziende che si sforzavano di attuare tutti i principi in cui credo: la tutela dei diritti dei lavoratori, l'uso di sostanze biologoche e biodegradabili, l'utilizzo di contenitori riciclati, il minimo impatto sull'ambiente dovuto al trasporto dei prodotti stessi... Ma non sempre tutte queste caratteristiche erano possibili in un solo prodotto. Così ho iniziato a produrre detersivi e prodotti cosmetici con le materie prime che esistono e che si possono usare. Ma sopratutto che posso trovare nei negozi del mio paese senza prendere nemmeno la macchina!!
Ho iniziato dai prodotti per il bucato. A suddividere bene le lavatrici da fare e ad economizzare i lavaggi. Ho scoperto che a 50° il bucato viene perfettamente bianco anche senza candeggina. Che esistono sostanze sbiancanti all'ossigeno (già attive a 30°) completamente degradabili e che sono di gran lunga migliori e più efficaci sulle macchie dei costosissimi sbiancanti sul mercato (che poi sono solo illusione, perchè utilizzano sbiancanti ottici che rivestono la macchia di una patina che riflette la luce in modo che tu non la vedi... ma c'è ancora!). Mi sono informata sul procedimento per ottenere la lisciva (ricavata dalla bollitura della cenere del camino): oltre che un ottimo sbiancante per il bucato bianco è anche un igenizzante per i pavimenti...
Poi ho cominciato ad eliminare gradualmente tutti i prodotti altamente dannosi per l'atmosfera: gli spray! I mobili in legno vengono perfettamente lucidi e splendenti solo strofinando una miscela di olio extravergine di oliva con qualche goccia di limone... E per profumare casa e bucato ho scoperto la versatilità e la bellezza degli oli essenziali... L'uso dei bruciatori di essenze e i mitici incensi in stick dalle mille profumazioni!
Per l'igene del bagno, dei sanitari, dei ripiani della cucina e di tutte le superfici che necessitano di essere disinfettate ho scoperto che basta un solo un prodotto universale (io utilizzo il "Multiuso Sanificante all'ossigeno attivo" della Ditta Folia). Ma si possono fare in casa e sopratutto basta un po di sapone di Marsiglia, acqua bollente e il mitico olio essenziale Tea Tree Oil (un disinfettante naturale) per ottenere una ottima pulizia delle superfici.
Anche il lavaggio dei piatti meritava da parte mia una certa attenzione. Negli ingredienti dei prodotti in commercio ci sono sostanze che farebbero paura solo a nominarle! Utilizzo normalemente acqua molto calda con la "saponata" (grattugio il sapone di Marsiglia direttamente nell'acqua per lavare i piatti) ma ci sono anche delle soluzioni acquistabili in commercio di alcune Aziende e Marchi che producono detergenti sotto certificazione ECOBIO, AIAB, e via dicendo.
Ora ho un orto sul balcone e produco tutti i detersivi che servono per la pulizia della casa e della persona... Preparo il pane, le fette biscottate, i biscotti per la colazione, la pasta, il dado vegetale e tutto quello che la fantasia e tutti quelli che vivono consapevolmente il loro essere abitanti di una Terra da rispettare mi suggeriscono...
Questo blog non vuole essere un boicottaggio alle grandi marche... Ma una sfida a tutti quelli che producono perchè abbiano a cuore il bene dell'Uomo e della Natura.
Fino ad allora io non comprerò i loro prodotti. Sono un veleno per me, per quelli che amo e per la Natura in cui vivo.
Esistono però delle Aziende che vogliono lavorare rispettando i diritti umani e dell'ambiente... Queste aziende vanno premiate sicuramente acquistando i loro prodotti!
Un grazie particolare a tutti quelli che vorranno contribuire mettendo a disposione di tutti le loro conoscenze e le loro esperienze per rendere questo mondo più vivibile e lasciare alle generazioni future le stesse emozioni che abbiamo provato noi da bambini... mentre rincorrevamo in un prato fiorito una meravigliosa farfalla colorata!

Per qualunque informazione aggiuntiva questo è il mio indirizzo e-mail:
Porzia!