martedì 11 giugno 2013

Pulizie Domestiche: Ricette Autoproduzione Detersivi e consigli utili

Pulizie Domestiche
Organizzazione e Ricette Detersivi Naturali

Tutti vogliamo una casa pulita e ordinata... avere un bucato bianchissimo e profumato... sentire l'odore di fresco e pulito quando si entra in casa... Ma a che prezzo? Cosa ci propone il mercato? E siamo sicure dei prodotti che stiamo spalmando su ogni superficie della nostra casa?  E delle sostanze chimiche con le quali trattiamo i nostri indumenti?
Per realizzare una pulizia profonda ed avere la casa pulita e disinfettata, un bucato impeccabile ed un fresco profumo di pulito non serve spendere un patrimonio in prodotti costosi che ti promettono di fare le pulizie al posto tuo...
 

Certo, scegliere metodi naturali ed ecologici non significa risparmiare la fatica di dover pulire. Non esistono pozioni magiche che fanno il tuo lavoro: non strofinano per te il bucato, quindi coprono la macchia con una sostanza chimica! Non lavano il pavimento al posto delle tue mani ... Non possono disinfettare se dentro hanno solo acqua colorata e conservanti chimici che ti danno solo l'idea del pulito e poi ti sviluppano allergie che non credevi nemmeno esistessero.
 
 
Nella mia esperienza di autoproduzione, ho imparato a selezionare le cose che veramente servono per pulire una casa da cima a fondo! Prodotti di facile reperimento e di uso comune che probabilmente tutti già abbiamo in casa ma non sappiamo dei loro "usi" aggiuntivi. Ho preparato per voi una lista dei prodotti e degli utensili che non devono mai mancare in casa e che hanno un costo davvero irrisorio ed alla portata di tutti (tranne gli oli essenziali, ma non sono obbligatori e comunque, il loro utilizzo si limita a poche gocce e di conseguenza il prezzo un po' più alto viene ammortizzato).
Elenco "sostanze" indispensabili:
  • Soda Solvay;
  • Aceto bianco;
  • Detersivo piatti bio;
  • Limoni, succo di limone;
  • Sapone di Marsiglia (puro);
  • Bicarbonato di Sodio;
  • Acido citrico;
  • Percarbonato;
  • Oli essenziali (limone, geranio, lavanda, bergamotto, etc);
  • Tea Tree Oil;
  • Alcool 90° (per liquori);
  • Alcool (rosa);
  • Argilla;
  • Acqua denaturata (la ricavo d'estate dai condizionatori).
  • Cenere di camino (per preparare la Lisciva: smacchiatore eccezionale per i capi bianchi).
Per quanto riguarda gli "utensili", cerco di riciclare il più possibile. Ecco un elenco sufficiente ma non esaustivo (ciascuno di noi può arricchirlo come meglio crede):
  • Panni in microfibra di tutte le dimensioni;
  • Vecchi asciugamani ritagliati per lavare i piatti;
  • Canottiere e magliette di cotone ritagliate per i vetri;
  • Carta da giornale (quotidiano)
  • Vaporetto;
  • Secchio e bastone per lavare i pavimenti;
  • Scopa e paletta (io ho un aspirapolvere e scopa elettrica tutto in uno, l'ho scelto ecologico con le sacche di carta, a basso consumo energetico, classe AA);
  • Bottiglie, spruzzini e flaconi vari (recuperati da vecchi prodotti acquistati)
  • Spazzole e spazzolini di varie grandezze (per i rubinetti di bagno e cucina riciclo i vecchi spazzolini da denti, per le altre cerco sempre di acquistarle in legno con le setole naturali, non animali!!!);
  • Misurino da cucina (va bene anche quello vecchio che prima era utilizzato per gli alimenti)
  • Grattugia (per il sapone di marsiglia, se non lo trovate direttamente in scaglie)
  • Boccacci per riporre i detersivi in polvere
  • Palline da bucato (si possono ricavare anche da resistenti bottiglie di plastica ritagliate e munite del loro tappo tappo)
  • Pietra Pomice.
Passiamo ora a semplicissime ricette da fare con la lista delle sostanze appena vista sopra.
Ovviamente le quantità sono indicative. Potete raddoppiarle per avere più prodotto, anche se credo sia meglio prepare al momento questo tipo di ricette per avere un prodotto sempre fresco.
 
Detersivo Bucato in polvere
2 tazze di Sapone di Marsiglia in scaglie (oppure grattuggiato)
1 tazza di Soda Solvay (potenzia l'effetto del sapone)
1 tazza di Percarbonato (smacchiante e sbiancante a 30°)
1 tazza di bicarbonato di sodio
Mescolate tutto con cura e riponete in un boccaccio a chiusura ermetica. Rispettando le proporzioni 2:1:1:1 degli ingredienti potete prepare più detersivo da tenere già pronto. Io mi trovo più comoda a tenere gli ingredienti separati e  metterli al momento del lavaggio nella vaschetta del detersivo.
Utilizzo: Versare 2 cucchiaini nella vaschetta del detersivo. C'è poi, chi lo mette direttamente nel cestello della lavatrice.
 
Ammorbidente:
2 tazze di Aceto di mele
10 gtt o.e. lavanda (oppure altro a scelta, a seconda dei gusti)
Utilizzo: Versare nella pallina da bucato e mettere nel cestello della lavatrice.

Oppure, utilizzare due misurini di acido citrico direttamente nella vaschetta della lavatrice ed avviare un programma di risciacquo.

Sbiancante - Smacchiatore
Percarbonato puro.
Utilizzo smacchiatore: Versare due cucchiaini nella vaschetta del prelavaggio (oltre alla pallina dosatrice con il detersivo liquido all'interno del cestello) e fare il normale lavaggio dei capi. Per agire, il percarbonato, necessita di una temperatura di almeno 30°.
Utilizzo sbiancante (capi bianchi): in una vaschetta metto in ammollo i capi bianchi da lavare. Aggiungo acqua molto calda e circa 1 cucchiaino di percarbonato ogni litro d'acqua. Lascio agire un paio di ore e poi strizzo e passo in lavatrice. Aggiungo un misurino di percarbonato nella vaschetta del detersivo (oltre la pallina dosatrice con il detersivo liquido) e avvio il programma dei bianchi a una temperatura di circa 40°-50°. Dopo che la lavatrice ha tirato l'acqua, metto in pausa. in modo che il detersivo, potenziato dal percarbonato, possa ulteriormente agire su residui di macchie e dopo circa 30 minuti faccio ripartire il programma.

Sbiancante al succo di Limone
Succo di un limone
Acqua calda

Spremere il limone filtrando il succo e metterlo in una vasca con acqua molto calda. Immergere il bucato (bianco) come prelavaggio. Far agire almeno per un paio d'ore e procedere con il normale lavaggio.

 
Pulitutto:

1/2 cucchiaino di detersivo piatti ecologico;
1 cucchiaino di Bicarbonato di sodio
2 cucchiai di Aceto bianco
2 tazze di acqua
3 gtt o.e. a scelta (utilizzare il tea tree oil per un prodotto che sia anche igenizzante)
Versate tutto in uno spruzzino, facendo sciogliere bene gli ingredienti in una ciotola ed il vostro pulitutto è pronto.
Attenzione: NON USARE MAI l'aceto e l'acido citrico su marmo e travertino.
 
Detersivo piatti
Io acquisto quello alla spina ecologico della GreenNatural. Mi trovo molto bene. E poi mi serve come base per altri prodotti. Ciascuno di noi però, ha i propri gusti, e per chi volesse farlo in casa, ecco qualche ricettina:

Detersivo Piatti al limone, aceto e sale: vi metto il link del blog Sotto il Vecchio Castagno che propone e spiega molto bene questa ricetta (qui).
 
Vi propongo il video sotto riportato che vi fa vedere passo a passo tutto il procedimento per realizzarlo.
 
 
 
Detersivo Vetri
  • 150 ml di alcool (meglio quello per liquori perchè non ha nessun odore, in alternativa va bene anche quello rosa).
  • 500 ml di acqua distillata (se la vostra acqua non è molto calcarea potete usare quella del rubinetto)
  • o.e. a scelta (se usate l'alcool rosa in modo da profumarlo)
  • qualche goccia di detersivo per piatti ecologico
Uno spruzzino, meglio se riciclato.
 
Mettete tutto nel flacone dello spruzzino ed avete il vostro prodotto pronto all'uso.
 
Sotto vi prongono un video preso dal canale Youtube di "Case da Incubo" che illustra come pulire i vetri utilizzando materiali che tutti abbiamo in casa ottenendo risultati sorprendenti.


Per spolverare i mobili, al momento sto usando un panno in microfibra umido. Lo lavo in acqua caldissima e lo strizzo bene bene. Il risultato è che la polvere non vola da tutte le parti, non si accumula negli angolini e tutto rimane lucido...

Credo che adesso avete una buona conoscenza per farvi una scorta di Prodotti Naturalissimi per iniziare le pulizie. Vi ricordo gli altri post dove ho pubblicato altre ricette:
Detersivi a base di Limone ed anche il post sulle Pulizie Ecologiche.
 
Ora avete tutte le ricette e le informazioni necessarie per cominciare a pulire la casa in modo ecologico. Si, ma da dove cominciare? Nel prossimo post vedremo insieme come organizzarci e come pulire le varie statnze in modo da risparmiare tempo ed avere la casa sempre pulita ed ordinata!
 
Alla prossima.
 
Foto e testi appartengono ai legittimi proprietari.