giovedì 1 marzo 2012

Detersivi al Limone

Detersivi con il LIMONE


DETERGENTE NATURALE per i mobili in LEGNO
Limone e Olio di Oliva

Ingredienti:
1 tazza di Olio di Oliva
Succo di ½ Limone
Panno di lana/microfibra

Piccola precisazione sui PANNI per SPOLVERARE. Personalmente utilizzo la microfibra e la lana. Per i pavimenti, superfici inox. bagno, cucina, vetri e specchi, utilizzo la MICROFIBRA.
Per lucidare il pavimento e spolverare i mobili di legno utilizzo quelli in LANA. Non li compro mica! Recupero vecchi maglioni che non sono più “belli da vedere o da dare in beneficenza” e ne ricavo panni per pavimento e per spolverare [soluzione alternativa per chi sa lavorare a maglia o uncinetto: dagli scampoli dei gomitoli di lana lavorare da sé i panni. Io ne ho fatto uno per i mobili ed un per il pavimento. Vedi sezione dedicata all’uncinetto]

Applicare una piccola quantità su un panno morbido e pulire i mobili.

SOLUZIONE per SANITARI del BAGNO
e superfici lavabili della CUCINA
Limone e Aceto

Ingredienti:
Limone e Aceto in parti uguali.

Mescolare insieme il succo dei limoni privati dei noccioli e l’aceto (io consiglio l’aceto bianco). Per praticità potete mettere la soluzione in uno spruzzino. Questo prodotto è utile per rimuove in maniera  efficace le macchie di cibo in cucina e per far brillare gli infissi in bagno. Il succo di limone aggiunge anche delle proprietà antibatteriche e antisettiche per le soluzioni FAI-DA-TE utili alla pulizia della casa.

Pulire il RAME
Limone e Sale Grosso

Tagliate a metà un limone, applicate del sale grosso sulla parte tagliata ed utilizzate il limone come se fosse una spazzola per pulire gli oggetti in rame. Sciacquare con acqua fredda e asciugare.

Questa stessa soluzione è utile per rimuovere RUGGINE, CALCARE e OSSIDAZIONI dai lavandini, dai servizi igienici, dalle vasche.

Per ottenere un detergente abrasivo mescolare il succo di 3 limoni con due cucchiai di bicarbonato di sodio. Ottimo sia per la cucina che per il bagno.

DEODORANTE per AMBIENTI

Il profumo degli agrumi è piacevolmente rinfrescante. Oltre ad utilizzare il succo del limone per profumare i detergenti fatti in casa, possiamo sfruttare le note profumate di questa pianta per profumare anche gli ambienti.

Limone e chiodi di garofano (si acquistano sfusi all’etto in erboristeria).
Infilare i chiodi di garofano nel limone formando sei disegni come la fantasia ci suggerisce. Ne possiamo decorare 2-3 oppure scegliere altri agrumi come arance e pompelmi e creare un centrotavola in cucina davvero spettacolare oltre che profumatissimo!
Con i limoni così decorati possiamo profumare anche il bagno… oppure la camera degli ospiti.



Candele Limone. Per i più esperti, dopo aver usato una metà di limone, facendo attenzione a non rompere la sagoma, possiamo svuotarlo e, sciogliendo a bagnomaria dei pezzi di vecchie candele (recuperiamo anche lo stoppino però! Altrimenti non possiamo accenderla) si possono creare candele nuove profumatissime al limone. Si può anche variare la fragranza della candela aggiungendo 1-2 gocce di o.e. di lavanda.



[Per fare le candele vi rimando alla sezione dedicata allae ”Candele di ogni tipo”].



Testo e foto appartengono ai legittimi proprietari